giovedì 31 luglio 2014

Guardo al cielo


Quando non so cosa fare. Dopo essermi persa totalmente in qualche faccenda più o meno importante.Quando non ho più voglia di fare. Quando non ho nessun pensiero e quando scaccio quelli tristi.
Allora salgo sul terrazzo e stendo o ritiro il bucato. Mi perdo tra le lenzuola profumate, sbattute e arrotolate dal vento. Seguo l'arco del sole. Osservo i nuvoloni scuri che arrivano da ovest mentre ad est il cielo è turchese. Rido delle sciacquate improvvise che si rovesciano sui panni già asciutti.
Osservo i giardini segreti che qua e là svelano la bellezza di limoni e bouganville. 
Guardando le case basse immagino la disposizione e l'illuminazione degli ambienti. Ascolto le voci di adulti, bimbi, le chiacchiere dei dirimpettai sui balconi al tramonto.
E spero.


La vita andrà avanti tra acquazzoni e arcobaleni, così com'è da sempre.


lunedì 23 giugno 2014

#smettoquandovoglio


Nel parco del Castello di Racconigi, sotto un ippocastano imponente, eccomi piccolissima con il mio lavoro.


Confesso di aver solo fatto le foto... però lo scialle iniziato giovedì è stato terminato domenica.


Ultimamente l'uncinetto mi ha preso molto. Ci sono rimasta sotto... diciamolo. Forse dovrei preoccuparmi. Mi torna in mente la battuta del film "Saturno contro": 
- "Lei si droga?"
- "No, io faccio l'uncinetto!"
Ma io sono diversa. 
Io smetto quando voglio!


Pattern: Magic Flow Shawl by Heidi Ehlers
Yarn: Woollisa, pura seta, colore Shabby Mix

giovedì 12 giugno 2014

Come un ragno paziente






Le geometrie mi affascinano. Mi tranquillizzano. Mi rassicurano sull'esistenza di un'armonia che è dappertutto e che anch'io ricerco con costanza e metodo.
Così, ad ogni sensazioni di vuoto, rispondo immediatamente lanciando i mie fili con grazia. Un intreccio dopo l'altro, senza contare il tempo, con la pazienza di un ragno.



Taku by Norah Gaughan in cotone Sesia- Spicy 



Berea by Norah Gaughan in Wollmeise - Spice Market


lunedì 26 maggio 2014

Il volo



Pensavo: finalmente l'occasione giusta per mostrare con orgoglio un lavoro straordinario! Ma quando ho visto le foto mi sono sentita confusa... qual è il mio progetto migliore?! E dove sta davvero il merito? Nel tempo che passa veloce? Nell'impegno quotidiano che diventa routine di lavoro? Nelle piccole cose buone che piano piano sedimentano e costruiscono la vita intorno a noi più di quello che pensiamo?
Ciò che è davvero bello viene fuori quasi da solo. A volte basta solo immaginarlo, e poi ci ritroviamo lì a guardarlo rapiti, quasi spiazzati.
E di cosa sto parlando adesso non l'ho capito nemmeno io!





Queste ali sono belle, Sabrina. Quasi quanto le tue.
Non ostentarle, ma non avere nemmeno paura di mostrarle. Spiegale con naturalezza, fai una smorfia simpatica e lasciaci lì stupiti a seguire ogni tuo nuovo volo.

venerdì 23 maggio 2014

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails