venerdì 8 maggio 2009

Passerà

Meno scrivo e meno ho voglia di scrivere. Mi sembra che non ci sia niente di veramente importante.Scrivo per me, ma forse ora non mi serve. Scrivo per voi, ma mi sento molto stanca e rinuncio.Lavoro, produco, sono soddisfatta per tante cose, delusa per altre. Il tempo comunque mi sfugge. Dovrei recuperare il ritmo e mostrare i lavori già finiti, comincio con l'inizio del magnifico Liesl di Ysolda Teague.

The less I blog the less I feel in the mood to blog. It's like there's nothing really worthy to share.
If I blog for myself, at present I don't need it.
If I blog for you, I feel so tired and I give up.
I'm working and producing, I'm glad about many things and frustrated about others.
Anyway time flies away.
I left behind a lot of knits and other stuff. I'll try to keep the pace and show my finished works, to begin with the wonderful Liesl by Ysolda Teague.

7 commenti:

  1. passerà, ne sono certa...a volte ci sono momenti in cui ti sembra di sprofondare nel baratro più profondo ...a volte ci sono momenti dove la luce illumina anche gli angoli più nascosti...ma in ogni momento il ritmo dei ferri e della lana che scorre tra le dita mantiene salda la salute mentale...keep knitting...and the sun will come back...it's one of those bad moments...:) Credo che il knitting mi abbia salvato più di una volta:)

    RispondiElimina
  2. Questi momenti passano :) E fare qualcosa con le proprie mani è un'ottima terapia. Grazie per il link al sito di Ysolda, mi sembra bellissimo. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  3. se non detesto più questa città che non mi apparteneva e che mi respingeva è soprattutto grazie al knitting e alle donne straordinarie che ho conosciuto nel corso di questo ultimo anno e mezzo... come dice Emma, keep knitting!!!

    RispondiElimina
  4. Knit on, lo diceva pure Lei, la suprema Elizabeth Zimmermann!
    Lo so, è vero!

    Troverò da qualche parte le energie che mi servono, grazie dei commenti. ;-)

    RispondiElimina
  5. Teniamoci strette le nostre malinconie, perchè portano a farci tante domande. E se ci si poniamo tante domande alla fine si può trovare anche qualche risposta.
    Io vengo da un week end carico di risposte. ve le cedo gratis!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. ciao . copia pure:
    -avviare il numero di catenelle necessarie
    -3 maglie alte, 3 catenelle, 1 maglia alta (tutto nella stessa catenella di base), saltare 5 catenelle e nella prossima ripetere 3 m.a. , 3 cat., 1 m.a.
    -continuare fino al termine delle catenelle
    -girare il lavoro e riprendere alla stessa maniera
    -al termine dei giri necessari fare prima un giro di 5 catenelle ed 1 m.b. sui laterali ed in alto alla copertina (perchè sul fondo era già stato fatto), poi fare 1 giro di 6 m.b. in ogni arco, e ripetere per tutti i giri che vogliamo per fare il bordo
    - agli angoli eventualmente fare qualche aumento.
    -io ho fatto 3 giri fucsia, 2 rosa, 1 bianco, 2 rosa , 3 fucsia. spero si capisca ciao rossella

    lunedì, 11 maggio, 2009

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails